Menu Content/Inhalt
Home arrow Pipe e Tabacchi arrow Pipe arrow Cervantina Don Carlos

Statistiche

OS: Linux w
PHP: 5.2.17
MySQL: 5.0.92-enterprise-gpl-log
Ora: 20:18
Caching: Disabled
GZIP: Disabled
Utenti: 173
Notizie: 612
Collegamenti web: 6
Visitatori: 1052178

Counter

Start at 25.07.2007

Cervantina Don Carlos PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
giovedì 23 agosto 2007

Da tempo ne sentivo parlare alla fine per curiosità l’ho acquistata, la pipa è in sostanza un barilotto di legno cavo chiuso all’estremità inferiore da una reticella che, diversamente da quanto si legge nella pubblicità, non è per nulla rimuovibile per la pulizia, nella parte esterna il legno non ha praticamente venature e sono anche presenti due belle stuccature, fatte anche male, la mia è il modello “The Harrow”. Il tappo che chiude la parte superiore è fornito di una guarnizione in sughero per la tenuta sulla pipa e riporta incisa nella parte superiore la scritta in corsivo Bianchino e sul bordo l’inquietante scritta ITALY.

Nonostante di primo acchitto la pipa vista in fotografia mi lasciasse perplesso la garanzia del nome e l’esclusività del prodotto mi hanno fatta procedere rapidissimamente all’acquisto, in realtà la pipa vista dal vivo rende moltissimo, il fornello simil vulcano, di medie dimensioni, risulta molto comodo e piacevole al tatto e nell’insieme, una volta avuta in mano, dimostra uno slancio gradevole, lo stacco prodotto dal colore chiaro della vera lavorata in bosso, messa tra lo scuro del legno ed il nero del bocchino in metacrilato e piacevole.

La pipa pesa 48 grammi eppure il bilanciamento e l’ottimo bocchino la fanno sembrare decisamente più leggera, in particolare proprio il dente del bocchino, per la sua sagomatura pronunciata, fornisce un appoggio tra i denti che permette di non stringere troppo, e quindi di segnare poco il metacrilato. In fumata la pipa scalda poco soprattutto in virtù del fatto che alla base c’è una consistente quantità di legno, dal momento che la sagomatura del fornello va restringendosi verso la sommità, i fori perfettamente centrati sono di dimensioni ideali e forniscono un ottimo tiraggio, acqua non rilevabile in fumata, ma solamente qualche traccia a fine fumata passando lo scovolino, fenomeno peraltro scomparso alla terza fumata.

Ci vuole poco a descriverla, sono in genere un fumatore umido, spesso rapido, con in media ¾ riaccensioni a fumata. Fumata ogni giorno da martedì ad oggi, quindi 6 fumate in tutto, non ho avuto problemi di umidità, la carica minima è durata 45 minuti, in nessuna delle sei fumate ho avuto la necessità di riaccendere anche una sola volta. La resa è eccezionale, il tabacco rende molto più che in qualsiasi altra pipa abbia provato.

In definitiva un prodotto eccezionale che unisce un designa ardito ma piacevole ad una perfezione tecnica ed una resa ideali, personalmente la metto alla pari con le mie pipe migliori ma con un pregio in più, finora non ha avuto bisogno di riposarsi fumandola una volta al giorno, cosa che invece è necessaria anche a pipe di gran marca dopo 3 o 4 fumate.

Ultimo aggiornamento ( giovedì 23 agosto 2007 )
 
< Prec.   Pros. >

Avvertenze

Tutto quanto pubblicato in queste pagine, dai Testi alle Immagini, a qualsiasi altra cosa non sia esplicitamente indicata come usata in concessione deve intendersi coperta dal Diritto d'Autore del Titolare del Sito e non può essere utilizzata senza un'Autorizzazione specifica.

Sito ottimizzato per

IE 6.0 

 Opera 9.23 

 Google Chrome 1.0

 Mozilla Firefox 1.8
(con IE Tab)

Facebook